WORKSHOP “RAPPORTI TRA APICOLTURA E AMBIENTE” – OSTUNI – 24 OTTOBRE 2019

In Agromnia News, Comunicazione ed Eventi

APICOLTURA RURALE : LA NUOVA FRONTIERA DELL’APICOLTURA IN PUGLIA

Rapporti tra apicoltura e ambiente

24 Ottobre 2019

Masseria Asciano – C.da Lardagnano SP21, 72017 Ostuni (BR)

Ore 15:30 – 16:30 – Visita dimostrativa: Sarà installata e visitata una stazione di biomonitoraggio con api

Workshop: “Rapporti tra apicoltura e ambiente”

Registrazione  – ore 16:00 – 16:30

Inizio lavori – ore 16:30

Saluti – ore 16:30 – 16:50

Sindaco di Ostuni, Avv. Guglielmo Cavallo

Presidente del GAL Alto Salento, dott. Gianfranco Coppola

Presidente dell’Ente Parco Regionale  Dune Costiere , On. Enzo Lavarra

Presidente dell’Associazione Acqua Cielo e Terra, P.A. Nicolantonio Cassanelli

Presidente dell’Associazione Regionale Apicoltori Pugliesi, sig. Daniele Greco

Introduzione

16:50 “Apicoltura rurale: la nuova frontiera dell’apicoltura”, dott. Rocco Addante, Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti, Università degli Studi di Bari “A. Moro”

RELAZIONI

17:00 Monitoraggio e ricerca in apicoltura – Esperienze dei progetti APENET e BEENET, dott. Claudio Porrini, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari, Università degli Studi di Bologna

18:00 “Api sentinella”: il biomonitoraggio  ambientale mediante alveari – Esperienza nel centro Italia, dagli inquinanti alla biodiversità dott. Nicola Palmieri, esperto di biomonitoraggio ambientale

19:00 Le esperienze di biomonitoraggio con api in Puglia e Basilicata, dott. Rocco Addante, Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti, Università degli Studi di Bari “A. Moro”

19:30 Casi di avvelenamento e spopolamento di alveari in Puglia, dott. Fabio Silvestre, Associazione Regionale Apicoltori Pugliesi (ARAP)

 

Interventi delle Associazioni di categoria

DIBATTITO

20:00 Dibattito

20:30 Chiusura dei lavori

Modera la dott.ssa Lucia De Mari – Giornalista, La Gazzetta del Mezzogiorno

OBIETTIVI

Le tematiche trattate in questa iniziativa saranno incentrate sul biomonitoraggio di varie sostanze contaminanti, quali agrofarmaci, idrocarburi, diossine, metalli pesanti, effettuato con le api. La finalità è quella di far conoscere e comprendere ai partecipanti alcuni servizi, talora trascurati, che le api possono fornire all’uomo.

 Nel corso della visita dimostrativa sarà installata e visitata una stazione di biomonitoraggio con api

Iniziativa finanziata ai sensi del PSR PUGLIA 2014/2020, MISURA 1 “Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione”, Sottomisura 1.2 “Sostegno ad attività dimostrative e azioni di informazione”

 

You may also read!

AGROTECNICHE INNOVATIVE PER LA COLTIVAZIONE DELLA CANAPA: IL PRIMO WORKSHOP DEL PROGETTO CANAPA RURALE

Agromnia è lieta di invitarvi al primo workshop del progetto "CANAPA: UNA COLTURA DA RISCOPRIRE", approvato ai sensi del

Leggi Tutto...

“AGROTECNICHE INNOVATIVE PER LA COLTIVAZIONE DELLA CANAPA” – MASSERIA COPPA DI MEZZO – SAN MARCO IN LAMIS – 28 NOVEMBRE 2019

"Agrotecniche innovative per la coltivazione della canapa" - Progetto "Canapa: una coltura da riscoprire" - giovedì 28 novembre 2019

Leggi Tutto...

WORKSHOP “QUALITA’ e TIPICITA’ PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DELLA FILIERA DELLE API”: PATROCINIO DELL’ORDINE DEGLI AGRONOMI

Workshop "Qualità e tipicità per lo sviluppo sostenibile della filiera della api" - Agriturismo "IL PINO GRANDE" - ANDRIA

Leggi Tutto...

Lascia un commento :

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Menu scorrevole mobile